Pasta cavolfiore, mollica croccante e pasta di acciughe

image

Dosi per 4:
1 cavolfiore medio,
1 spicchio di aglio,
la mollica di 2 fette di pane tagliata a cubetti piccoli;
5 cucchiai di olio extravergine di olive,
sale quanto basta,
1 cucchiaio di pasta di acciughe,
Ho fatto lessare il cavolfiore nel acqua leggermente salata. Nel wok  ho riscaldato l’olio e ho soffritto l’aglio tritato finemente,  Ho aggiunto la mollica del pane e quando la mollica e risultata dorata ho aggiunto il cavolfiore lessato , ho saltato per circa 1 minuto, ho aggiunto la pasta lessata al dente e ho fatto insaporire per qualche minuto

Annunci

Filetti di arringa affumicata e cipol

image

image

Dosi per 4:
250-300 g filetti di arringa affumicata,
1 cipolla grande,
1 pizzico di sale,
aceto quanto,
2 cucchiai di olio extravergine di olive.
Ho tagliato la cipolla finemente e lo impastato con un pizzico di sale,  ho aggiunto i filetti di arringa tagliati a strisce piccole e ho condito con l’ aceto.  Ho girato il tutto per bene e ho servito

INVOLTINI DI PLATESSA

PER 4:

  • 600 g di filetti di platessa
  • 100 g di pesto di basilico
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di scorza di limone non trattato
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe

Sciacquate i filetti di platessa, adagiateli su un piano di lavoro e asciugateli tamponandoli con della carta da cucina. In una ciotola, amalgamate il pesto con il pangrattato e spalmate 1 cucchiaio del composto su ogni filetto, quindi arrotolatelo chiudendo poi con uno stuzzicadenti di legno. Riscaldate 2 cucchiai di olio extravergine di  oliva in una padella, adagiatevi gli involtini preparati e aggiungete 1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata. Regolate di sale, coprite e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 10 minuti, avendo cura di girare delicatamente gli involtini a metà cottura. Servite decorando con la scorza di limone rimasta.

TAZZINE DOLCI

PER 8 TAZZINE:

PER L’IMPASTO:

  • 2 uova
  • 80 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 presa di sale
  • 75 g di farina bianca
  • 25 g di frumina
  • 1/2 bustina di lievito
  • 50 ml olio di semi di girasole

PER FARCIRE E DECORARE:

  • 500 g di fragole
  • 100 g dolceneve
  • 200 ml latte freddo di frigo
  • 75 ml succo d’arancia

Sbattere a schiuma i tuorli, serbando le chiare, con 2 cucchiai di acqua bollente, aggiungere gradatamente 50 g di zucchero, vanillina, sale e sbattere fino ad ottenere una massa cremosa. Montare le chiare a neve durissima, aggiungere gradatamente lo zucchero rimasto, metterle sopra i tuorli e setacciarvi sopra la farina mescolata con la frumina e, per ultimo, il lievito. Con la frusta a mano incorporate delicatamente il tutto senza sbattere, ruotando la terrina e muovendo la frusta dal basso verso l’alto, in modo che la neve non si smonti, aggiungendo l’olio a piccole dosi. Foderare una lastra da forno con carta da forno, distribuirvi l’impasto e cuocere per 7 9 minuti nella parte media del forno preriscaldato. Capovolgere il dolce su un canovaccio cosparso con 3 cucchiai di zucchero, staccare delicatamente la carta da forno, tagliare via i bordi corti del dolce e da un lato lungo ritagliare una striscia di 2 cm per la decorazione finale. Arrotolare il dolce dal lato più lungo, aiutandosi con il canovaccio, e lasciarlo raffreddare. Lavare, mondare e frullare 100 g di fragole, unirvi il latte e con questo composto preparare la dolceneve nel modo indicato sulla confezione. Lavare, mondare e tagliare a pezzettini 150 g di fragole. Srotolare il dolce, bagnarlo con il succo d’arancia, spalmarvi 1\4 della dolceneve, distribuirvi le fragole a pezzettini e riarrotolarlo. Tagliare il rotolo in 8 parti, disporlo su piattini con la parte tagliata rivolta verso l’alto. Ricoprire i lati con la dolceneve, serbandone 3 cucchiai per la decorazione. Con una tasca da pasticcere con bocchetta a stella decorare la superficie con un ciuffetto di dolceneve. Lavare, mondare e tagliare le fragole rimaste e decorare le tazzine. Con la striscia di dolce tenuta da parte e un bicchiere da spumante, ritagliare dei mezzi dischetti. Con le forbici ritagliare un piccolo foro dal lato dritto di ogni mezzo dischetto, in modo da ottenere i manici delle tazze, e disporre questi sulle tazzine.

Broccoletti in padella

image

image

Dosi per 4:
1 mazzo di broccoletti,
1 cucchiaio di pasta di acciughe,
1 spicchio di aglio,
3 cucchiai di olio extravergine di olive. 
Ho pulito i broccoletti e gli ho fatto lessare nel acqua leggermente salata.  Nel wok ho soffritto nel olio l’aglio tritato e ho aggiunto la pasta di acciughe e quando si è sciolta ho aggiunto i broccoletti scolati.  Ho fatto insaporire per qualche minuto. Ottimo con una spruzzata di succo di limone

PASTA CON FRIARELLI E SALSICCIA

PER 4 PERSONE:

Incidete nel senso della lunghezza 200 g di luganega. Eliminate il budello e sgranatela con la forchetta. Scaldate in un padellino un filo d’olio extra vergine di oliva con una foglia di alloro. Unite la salsiccia, rosolate a fuoco vivace per 7 8 minuti, mescolando. Sfumate con un dl di vino bianco secco e proseguite la cottura per 10 minuti. Nel frattempo, scaldate una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio e 5 spicchi di aglio schiacciati e non spellati. Aggiungete 300 g di friarelli e rosolateli per 2 minuti. Irrorate con poca acqua calda, salate, coprite e cuocete per 4 5 minuti. Riunite salsiccia e fondo di cottura nella padella con i friarelli ed eliminate l’aglio. Cuocete 320 g di pasta in abbondante acqua salata, tenendone da parte 2 3 cucchiai. Quando la pasta è cotta, scolatela e trasferitela nella padella con il sugo insieme all’acqua di cottura tenuta da parte. Insaporite con una macinata di pepe, mescolate e fate insaporire per un minuto a fuoco vivo. Spolverizzate a piacere con pecorino grattugiato e servite.

Risotto con piselli

image

Dosi per 4:
250 g piselli,
1 cipolla tritata finemente,
2 cucchiai di olio extravergine di olive,
1 barattolo piccolo di pelati,
4 pugni di riso.
In una pentola ho fatto rosolare la cipolla e ho aggiunto i piselli, ho aggiunto un litro di acqua e ho fatto cucinare per circa 15 minuti.  Dopo di che ho aggiunto i pelati schiacciati con la forchetta e ho aggiustato di sale. Nel fra tempo ho lesato il riso nel acqua bollente salata, lo scollato e lo aggiunto ai piselli. Buon appetito.