MIOPIA

La causa della miopia sta nell’adattamento della messa a fuoco, capacità di accomodazione, sulle distanze che normalmente vengono utilizzate nella vita quotidiana. Lo confermano degli studi accreditati da autorevoli riviste di optometria le quali riportano anche statistiche dove si evidenzia che la miopia aumenti di pari passo con il grado di scolarizzazione e quindi di impegno visivo sulle corte distanze, tipiche di chi legge libri, giornali o usa attrezzature elettroniche. Altre analisi, eseguite su numerose tipologie di animali comprese le scimmie, che rappresentano l’anello della catena biologica più vicina all’uomo, ci dicono come sia possibile variare a piacimento il potere di messa a fuoco semplicemente aumentando o diminuendo lo stato di accomodazione del soggetto dell’esperimento, ad esempio costringendolo a guardare attraverso lenti negative come quelle normalmente assegnate soggetti miopi per vedere a fuoco da lontano. Questi studi tendono a provare una diretta correlazione tra il confinamento visivo, come lo stiamo vivendo noi oggi  all’interno dell’attuale società tecnologica ed informatica, e l’utilizzo di lenti negative, quelle che, ai miopi, al 99%, vengono prescritte per curare la loro miopia.

 

Risultati immagini per immagine miopia

Annunci

TORTA CANDY

PER L’IMPASTO:

  • 125 gr di mascarpone
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 4 uova
  • 1 fialetta arancia
  • 1 pizzico di sale
  • 125 gr di farina bianca
  • 100 gr di frumina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 75 ml di latte

PER FARCIRE E DECORARE:

  • 125 gr di mascarpone
  • 100 ml di latte freddo di frigo
  • 1 busta di preparato di crema chantilly
  • 20 gr di miele
  • 1 busta di pannafix
  • 150 ml di succo d’arancia
  • 600 gr di pasta di zucchero
  • colore per dolci blu
  • colore per dolci rosso
  • colore per dolci giallo
  • colla alimentare
  • ghiaccia reale
  • matite brillanti
  • perline morbide
  • bouquet di rose

Sbattere a crema il mascarpone aggiungendo 100 ml di zucchero, 1 tuorlo alla volta, conservando gli albumi, aroma e sale. Unirvi gli albumi montati a neve durissima con lo zucchero rimasto. Setacciarvi la farina mescolata con la frumina e il lievito per dolci. Con la frusta a mano incorporare il tutto delicatamente, aggiungendo il latte a piccole dosi. Porre l’impasto in uno stampo a cerchio apribile foderato con carta forno. Cuocere per 30-35 minuti nella parte inferiore, media del forno a gas, del forno preriscaldato: elettrico: 180°; ventilato: 170°; a gas: 190°. Per la crema, versare in una ciotola il mascarpone, il latte, la busta di crema chantilly, il miele e sbattere per 3 minuti, infine incorporare il pannafix e sbattere per altri 30 secondi. Tagliare la torta raffreddata in 2 strati, disporre lo strato inferiore su un piatto, bagnarlo con metà del succo e distribuire la crema, serbandone 2 cucchiai. Bagnare l’altro strato con il succo restante e ricomporre la torta. Coprire la torta con la crema serbata. Per decorare, colorare 300 gr di pasta di zucchero con 3,5 gr di blu, stenderla e rivestire il dolce. Colorate 200 gr di pasta di zucchero con 20 gr di giallo e 100 gr di pasta di zucchero con 5 gr di rosso. Modellare delle perle a colori alterni e incollatele con la colla alimentare alla base. Con la pasta gialla rimasta modellare i fiocchetti e incollarli al dolce. Decorare con la ghiaccia reale, le matite brillanti, le perline morbide e il bouquet di rose.

Risultati immagini per immagine torta pasta di zucchero

ARMADILLO

Gli armadilli sono mammiferi appartenenti all’ordine degli sdentati, che vanno da una lunghezza di poche decine di cm, fino ad un metro e settanta. Tra i più conosciuti c’è il Dasypus novemcinctus. Di abitudini prevalentemente notturne, vivono nei boscgi e nelle radure. Hanno testa allungata, arti brevi muniti di unghie lunghe e potenti. Ma la loro arma principale di difesa è la corazza; infatti sono coperti dalla testa alla coda da una corazza ossea rivestita di squame cornee, che consentono agli armadilli di avvolgersi a palla su se stessi ed offrire ad eventuali predatori solo la parte ossea.

Risultati immagini per immagine armadillo

MUD CAKE AI LAMPONI

PER L’IMPASTO:

  • 1 confezione di base per cake design tipo mud cake
  • 3 uova
  • 190 gr di burro

PER FARCIRE E DECORARE:

  • 150 ml di latte freddo di frigo
  • 100 gr di lamponi frullati freddi di frigo
  • 100 gr di dolceneve
  • 300 gr di pasta di zucchero
  • colore per dolci rosso
  • riccioli di cioccolato
  • fiorellini in ostia
  • colla alimentare

Versare nella terrina la miscela per torta, le uova e il burro. Lavorare con lo sbattitore elettrico alla massima velocità per 5 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Distribuire e livellare l’impasto in uno stampo a cerchio apribile, con il fondo e il bordo foderati di carta forno. Cuocere 70-80 minuti sul ripiano inferiore del forno elettrico, medio del forno a gas, preriscaldato, elettrico: 160°; ventilato: 150°; a gas: 170°;verificando la cottura con uno stecchino. Sfornare la torta, lasciarla raffreddare per 10 minuti, quindi passare delicatamente un coltellino lungo il bordo, rimuovere il cerchio apribile e il fondo dello stampo e capovolgere la torta su un piatto da portata rimuovendo la carta da forno. Tagliare la torta raffreddata in 4 strati. Preparare la dolceneve con i lamponi frullati e il latte freddi di frigo come indicato sulla confezione. Disporre il primo strato di torta su un piatto e farcirlo con 1\4 di dolceneve, sovrapporre il secondo strato e ripetere l’operazione di farcitura anche con gli strati successivi fino a ricomporre la torta. Con la crema rimasta ricoprire la torta e porla in frigo. Colorare 100 gr di pasta di zucchero con il colore rosso per dolci, ottenendo una tonalità rosata, mescolare leggermente la pasta colorata con la pasta di zucchero bianca e stendere in un disco dello spessore di circa 3-4 mm. Coprire la torta con la pasta stesa lisciando la superficie e i bordi e ritagliare la pasta in eccesso. Aggiungere qualche goccia di colore rosso alla pasta di zucchero avanzata e formare delle piccole sferette, bucherellandole con una forchetta o con la punta di una sac a poche per ricreare la forma del lampone. Con l’aiuto della colla alimentare posizionare i lamponi sulla parte superiore della torta alternandoli con i fiorellini in ostia. Decorare a piacere con i riccioli di cioccolato. Conservare in frigo e consumare entro 24 ore.

Risultati immagini per immagine mud cake ai lamponi paneangeli

CORONA DI AGNELLO

Ecco come realizzare un classico arrosto pasquale:

Acquistate un carrè di agnello con 12 costolette; incidete con un coltello la polpa tra una costoletta e l’altra, senza staccarle, e raschiate le estremità degli ossi, per pulirli bene. Arrotolate il carrè a corona, con la parte concava degli ossi rivolta verso l’esterno e la polpa incisa verso l’interno. Legate la corona strettamente con più giri di spago da cucina e spennellate la superficie con olio. Bagnate un foglio di carta da forno, strizzatelo, appallottolatelo e inseritelo al centro della corona: in questo modo il foro rimarrà ben aperto. Cuocete il carrè in forno già caldo a 180° per circa 1 ora. Togliere la carta da forno e inserite nel foro centrale ortaggi di stagione stufati, come carciofi e fave.

Risultati immagini per immagine corona di agnello

 

CITRONETTE PICCANTE

Emulsionate bene un dl di olio extra vergine di oliva con il succo di un limone, un pizzico di zucchero, 2 prese di sale, mezzo lime affettato molto fine, un peperoncino affettato ad anelli sottili e uno spicchio d’aglio tritato. Lasciate  insaporire il mix al fresco per 3 ore almeno. Prima dell’uso, emulsionate ancora il condimento per renderlo omogeneo, sbattendolo con una frusta o in un vasetto con un coperchio.

Risultati immagini per immagine citronette piccante

LANTERNA DA CAMPEGGIO

E’ una lampada che, sebbene abbia delle dimensioni un po ridotte, ha una grande luminosità. E’ dotata di 3,6 V e si adatta realmente a tutte le situazioni: dal campeggio alla mancanza di corrente in casa per esempio. Ha 5 diverse tipologie di luce selezionabili semplicemente premendo un pulsante. E’ facilissima da trasportare in quanto non ingombra ed è leggerissima. Inoltre è dotata anche di una porta usb per poterla ricaricare in ogni momento anche fuori casa. All’interno della confezione troviamo: la lampada, il libretto di istruzioni, il cavetto usb per la ricarica e un laccetto per poterla appendere per esempio in una tenda. Completamente soddisfatta dell’acquisto la consiglio.

Questo prodotto lo trovate in vendita su amazon.

CURIOSITA’

Adesso è tutto chiaro. L’autorevole rivista medica inglese Lancet ha pubblicato le conclusioni alle quali è arrivata un’equipe di ricercatori di indubbia competenza: il cervello di Albert Einstein, lo scienziato padre della relatività, era del 15% più grande di un normale cervello umano.

Risultati immagini per immagine albert einstein

COME SI FA IL PANE

Ingredienti e ricetta sono uguali a quelli della pizza, con alcuni accorgimenti. Una volta ottenuta una palla infarinata lasciatela lievitare per 1\2 ora, sempre in un luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria. A lievitazione completata impastare per altri 4-5 minuti, magari con una impastatrice. Date al pane la forma desiderata e lasciate riposare per 1 1\2 ora circa. Infornate nel forno preriscaldato a 220° e cuocete da 20 a 40 minuti a seconda della grandezza della forma, e in ogni caso fino a  quando la superficie non sarà dorata.

Risultati immagini per immagini pane

RFID SET

Si tratta di una copertura per carte di credito o bancomat per proteggerle dai furti di identità che al giorno d’oggi, purtroppo hanno fatto davvero passi da gigante. La loro funzione è quella di impedire a qualsiasi lettore o scanner rf di oltrepassare la loro protezione per una maggiore tranquillità. Sono molto solide: non si consumano e non si spezzano, inoltre si può infilare e sfilare la carta bancomat o la carta di credito per migliaia di volte senza procurare alcun danno. Ultra sottili e flessibili, possono essere riposte con facilità in portafogli, borsette ecc…Universali.

Questo prodotto è in vendita su amazon.