ROGER FEDERER UN PORTENTO DEL TENNIS

Ha nazionalita’ svizzera uno dei piu’ grandi fenomeni del tennis mondiale, l’uomo dei record, l’avversario che nessuno vorrebbe mai avere dall’altro lato della rete, l’incontenibile Roger Federer, atleta dalle doti straordinarie che ha conquistato una serie incredibile di primati. Nato a Basilea nel 1981, ha ora 30 anni il celebre asso del tennis e un palmares da fare invidia a chiunque, merito di un carattere tenace e di una precisione svizzera, in ogni senso. Il campionissimo d’oltralpe prese la racchetta in mano per la prima volta quando era ancora molto piccolo e, prima di scegliere il tennis come ispirazione di vita, gioco’ per un po di tempo a calcio lasciandolo poi praticare alla maggioranza dei ragazzini. Era chiaro che il tennis aveva per lui un altro sapore come dimostro’ bruciando ogni tappa, da quando a 12 anni decise che quello sarebbe stato il suo sport. Nel giro di un biennio il nome di Federer nell’ambito dei tornei giovanili era gia’ sulla bocca di tutti, poichè il ragazzino aveva fatto piazza pulita intorno a sè diventando il numero uno della Svizzera, rendendosi protagonista di ogni competizione juniores, fino ad arrivare ad aggiudicarsi tra l’altro, nel 1998, l’ambito torneo di Wimbledon. Agli inizi del nuovo millennio aveva maturato l’esperienza e l’eta’ per competere tra i professionisti di piu’ alto livello, grazie al suo gioco pulito e di classe, incredibilmente abile in ogni tipo di colpo e perfettamente in grado di affrontare tutte le superfici, se pur con un’incontestabile propensione per il fondo erboso. Nel corso del 2001, le sue prestazioni sul campo lo portarono a conquistare il primo torneo Atp a Milano e a imporsi, alla fine, al tredicesimo posto nella classifica mondiale. nel 2002 un fatto grave segno’ psicologicamente il corso della sua carriera: la morte prematura del suo allenatore, l’australiano Peter Carter;tuttavia riusci’ comunque a migliorare la sua posizione tra i tennisti piu’ quotati, avanzando ulteriormente. Il 2003 fu inaugurato da una sconfitta all’Australian Open, per poi riscattarsi con l’eccezionale vittoria di Wimbledon, assegnata per la prima volta ad un giocatore elvetico. Nel 2004 supero’ ogni aspettativa inanellando una serie di primati eccezionali con l’affermazione in ben 3 tornei del Grande Slam: Australian Open, Wimbledon e US Open, successi che lo fecero volare al vertice della classifica del ranking Atp. Mantenne per ben 4 anni il primo posto, esattamente per 237 settimane, per poi riprendere nuovamente il comando dal luglio del 2009 al giugno 2010. Nel frattempo aveva ripetuto la triplice vittoria nei tornei del Grande Slam, da quando venne istituito l’Open, sia nel 2006 che l’anno successivo. nel 2007 con il 5° trofeo di Wimbledon in attivo scalzo’ il record detenuto fino ad allora da Bjorn Borg. Nel 2008 fu la volta di un nuovo primato con le 5 vittorie negli US Open, che in realta’ gia gli apparteneva, dopo aver lasciato gli avversari Ivan Lendl e John McEnroe a quota 3. In sostanza il grande campione svizzero è, ad ora, il solo ed unico a poter vantare nel suo palmares 5 vittorie in edizioni successive in ben 2 tornei del Grande Slam. Nel corso dello stesso anno tuttavia la sua carriera subi’ una lieve oscillazione, messa in crisi da qualche problema di salute e dall’antagonismo con quello che si è profilato da subito il suo grande rivale, lo spagnolo Rafael Nadal. Sempre al 2008 risale anche la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino nel doppio in coppia coj il connazionale Wawrinka, dopo avere sconfitto gli avversari statunitensi allora numeri uno del mondo. Il 2009 lo vede di nuovo protagonista, con alt e bassi; e nel 2010 si aggiudica per la 4° volta l’Australian Open. UN discorso a parte merita la sua partecipazione alla Coppa Davis. Grazie alla sua abilita’, per molti anni la Svizzera si è garantita un posto nella massima serie, considerando anche che Federer si è confermato vincitore in 3\4 degli incontri disputati. Uomo di grande carattere nei campi da gioco come nella vita, duranrte la sua ricchissima carriera ha anche avuto modo di impiegare la grande fama che lo circonda prestando la sua immagine per sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto a problematiche sociali, i bambini disagiati in 1° luogo: è infatti ambasciatore dell’unicef. Ancora lontano dall’abbandonare il campo, Roger Federer continua a mietere successi nonostante l’incalzare pressante delle nuove leve a cui non resta che seguire il suo esempio e darsi molto da fare per poter raggiungere i suoi livelli. Il fuoriclasse del tennis detiene ormai un numero spropositato di primati di fronte ai quali anche i piu’ agguerriti rivali hanno dovuto abbassare la testa.

Risultati immagini per immagine roger federer

Annunci

Un pensiero su “ROGER FEDERER UN PORTENTO DEL TENNIS

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...