MADRE TERESA DI CALCUTTA

Religiosa albanese naturalizzata indiana, è stata un’infaticabile operatrice della carità. Diceva che il peggior male dei diseredati non è la povertà ma il fatto di sentirsi abbandonati. Si è donata e moltiplicata perchè nessuno si sentisse trascurato: dai bambini fino ai moribondi. L’hanno chiamata l’angelo degli slum, il San Francesco del XX secolo: lei ha visto e servito Cristo nei poveri in mezzo alla miseria più disumana. Il suo ideale: ” Prestare le braccia a Gesù”. Nel 1979 le hanno assegnato il Nobel per la pace: ma lei è stata l’icona dell’amore per il prossimo. La sintesi della sua vita: mani pronte a servire, cuori disposti ad amare.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...