TRIGLIE

Nei mari italiani ne esistono 4 varietà, di cui 2 vengono gustate sulle nostre tavole: la triglia di scoglio e la triglia di fango. La prima è decisamente più saporita. Sono caratterizzate da un dorso di colorazione rossastra che viene accentuata dalla cottura. Data la loro carne tenera e gustosa le triglie si prestano a diverse preparazioni e ricette i cui tempi di cottura devono essere brevissimi. Sono ottime alla griglia, alla brace, al cartoccio, in umido, al limone, impanate e fritte, marinate. Si prestano a ogni tipo di cottura, alla brace, in padella o in forno e le si può cucinare sia intere sia sfilettate. Come tutto il pesce azzurro, hanno un alto contenuto di acidi grassi polinsaturi Omega 3, considerati essenziali.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...