OLTRE LE NUVOLE

Grazie ai miglioramenti apportati al cannocchiale, Galileo si era reso conto che la Via Lattea altro non era che un enorme agglomerato di stelle minute, verosimilmente più lontane delle altre. Sorgeva a questo punto la domanda su dove ci collocavamo noi con il nostro Sole. Era evidente già ad occhio nudo che la distribuzione si addensava su un piano, quello che verrà poi denominato piano galattico. L’astronomo tedesco, naturalizzato inglese, William Herschel, riuscì a costruire il più grande telescopio al mondo per quel tempo e a dare un abbozzo di quella che verrà poi chiamata galassia. Anche se si tratta di un disegno un po primitivo la forma rotondeggiante ed un po schiacciata era già delineata. Da un lato si protendeva un braccio, mentre dalla parte opposta due paralleli. Il sole si collocava grosso modo al centro. Questi studi pioneristici saranno poi ripresi ed ampliati dal figlio John.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...