RISCALDAMENTO: RISPARMIARE E INQUINARE MENO

I principali responsabili della presenza di polveri sottili nell’aria delle città italiane sono gli impianti di riscaldamento. Esistono però diversi accorgimenti per risparmiare e inquinare meno. Non esagerare con la temperatura: l’ideale sarebbe non superare i 20°. Questo è anche il limite fissato per legge. Se hai il riscaldamento autonomo usa i cronotermostati che ti permettono di impostare gli orari di accensione. Con quello condominiale ci sono le valvole termostatiche per regolare ogni calorifero. Differenzia le temperature in base alla stanza: in cucina puoi ridurla perchè ci sono già forni e fornelli che emanano calore. Usa i tappeti: oltre a decorare la casa aiutano anche a trattenere il calore. Cambiare aria è un’attività giornaliera indispensabile, ma da fare nelle ore più calde: bastano 10 minuti con la finestra aperta.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...