MIRTILLI TUTTO L’ANNO

In Italia è boom di consumi, tanto che nel 2019 sono entrati nel paniere Istat, insieme agli altri piccoli frutti. Tutto merito del loro gusto gradevolmente acidulo, della facilità di consumo, non hanno scarti, e delle riconosciute virtù salutari, sono ricchi di antocianine, potenti antiossidanti, che li fanno annoverare tra i cosiddetti superfood. Così. se fino a 10 anni fa erano considerati di nicchia, oggi in Italia vengono coltivati su 1400 ettari e le superfici aumentano sempre di più. La nostra produzione inizia a marzo, in Sicilia, e man mano risale lungo lo stivale, passando da Calabria, Marche, Piemonte, Veneto, fino a terminare, a fine settembre, in Trentino. In base alle zone, vengono coltivate varietà di mirtillo selezionate, a loro volta divise tra precoci e tardive. A fianco dei mirtilli nazionali, sul mercato si trovano anche quelli importati, Spagna, Marocco, mentre da ottobre ad aprile arrivano da Perù, il primo esportatore nel mondo, e Cile, rendendo così i mirtilli disponibili tutto l’anno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...