IL NASELLO

Spesso viene chiamato merluzzo italiano per distinguerlo da quello atlantico, che però appartiene ad un’altra famiglia. Il nasello viene pescato in tutto il Mediterraneo, dove è abbondante in particolare in Adriatico, praticamente tutto l’anno e messo in commercio fresco. Quello congelato, sotto forma di filetti o tranci, proviene invece da altri mari, dove vive in numerose specie. Le carni del nasello sono bianche e con poche lische, quasi senza grassi, e molto digeribili, adatto anche ai bambini per il loro sapore delicato. La preparazione più diffusa è lessato in un brodo aromatico, accompagnato da contorni di verdure di sapore non invadente o in salsa verde. Gli esemplari più grandi, si prestano anche a preparazioni al forno, alla griglia o al cartoccio, mentre quelli più piccoli sono eccellenti in frittura.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...