LA VIA DI TERRA

I primi mezzi di trasporto che l’uomo ha iniziato ad usare sono stati gli animali: i buoi per trainare l’aratro e l’asino per spostarsi da un luogo all’altro e per trasportare animali. I primi veicoli invece furono delle rudimentali slitte ricavate da tronchi di albero. Ma la più grande invenzione è stata la ruota che permise di usare il cavallo per i trasporti e favorire i contatti tra popolazioni lontane e gli scambi commerciali. Per oltre 5000 anni i mezzi di trasporto su strada più efficienti rimasero i carri e le carrozze trainati da buoi o da cavalli. Nel XV secolo per il trasporto di merci e di passeggeri fu introdotto l’uso delle diligenze. Una prima vera rivoluzione nei sistemi di trasporto si ebbe intorno al 1780 quando James Watt costruì i primi motori a vapore, da cui trassero vantaggio anzitutto i trasporti ferroviari, che usavano le rotaie per far spostare i veicoli, trainati da locomotive. La prima ferrovia pubblica fu inaugurata in Inghilterra nel 1825. La storia dell’autocarro, come quella dell’auto, inizia nel 1876 con l’invenzione del motore a scoppio a 4 tempi. In questo stesso periodo vedono la luce anche altri mezzi di trasporto come la bicicletta e la motocicletta. Grazie alla produzione industriale la biciletta si sostituì progressivamente al cavallo, ma, soprattutto divenne accessibile anche ai ceti più poveri. Ripercussioni simili ebbe l’invenzione del motore a benzina. Le automobili sostituirono le carrozze diventando beni di massa usati da un numero sempre crescente di persone. La diffusione dell’auto provocò anche un mutamento sostanziale nella società, e in particolare nell’urbanistica. Sorse infatti un sistema capillare di strade che, a sua volta, influenzò il trasporto delle merci sostituendo la via ferrata con il trasporto su gomma. Oggi però il settore dei trasporti a cui siamo abituati sta subendo importanti cambiamenti. Non è più possibile prescindere dal tema ambientale per cui la mobilità del futuro dovrà essere necessariamente green ed andare di pari passo con gli sviluppi eco sostenibili, quali lo studio di nuove tecnologie e nuove tipologie di carburante al fine di ridurre al minimo le emissioni.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...