CHI HA ROTTO LA TESTA AL FARAONE

Il principale imputato della morte del faraone Tutankhamon, il visir Ay suo successore, non è il colpevole. L’indizio principale del presunto omicidio era una vistosa frattura cranica, scoperta facendo le radiografie della mummia. Ma alcuni studiosi statunitensi e inglesi hanno pubblicato recentemente i risultati di approfondite ricerche e il responso è che non risulta alcuna traccia di trauma potenzialmente letale per il faraone. Secondo i ricercatori, infatti, le fratture craniche sono spiegabili con interventi durante il processo di mummificazione. Altri effetti traumatici sono da attribuire ad una frettolosa quanto devastante autopsia effettuata sulla mummia di Tutankhamon nel 1925.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...